La Bianchi del Campionissimo

Un selfie con la bicicletta di Coppi per entrare nella storia dello sport

Alessandria, da domani al museo esposta la Bianchi del campione

La «Bianchi» sulla quale Coppi vinse Giro e Tour del 1949 (da sinistra Roberto Livraghi, il collezionista Gianfranco Trevisan con la compagna Dorina)

di Valentina Frezzato – lastampa.it, 16/01/2018

Quel telaio carta da zucchero, il manubrio che la trasforma in un ariete e la borraccia argentata, ben salda davanti. Linee che hanno fatto l’epopea del ciclismo. Qualcuno, fortunato, ha assistito a quelle imprese epiche: su questa bici Fausto Coppi vinse tutto. Era il 1949 e l’inseparabile Bianchi lo portò sulla vetta (vera e del podio) del Giro d’Italia e del Tour de France. Pedivelle e raggi leggendari che, da domani, verranno esposti in un museo, ma solo per tre mesi.

Il collezionista Gianfranco Trevisan l’ha prestata («scortata» da Padova, da dove è venuto con la compagna Dorina qualche giorno fa) al Museo «Acdb-Alessandria Città delle biciclette», nato da pochi mesi e già «in volata», perché iniziative e ospiti saranno davvero tante in questo primo anno di vita. La bicicletta sarà al «suo» posto dalla settimana prossima, nella sala dedicata a Fausto Coppi, dove fino a due settimane fa è stata ospite anche l’ultima bicicletta del Campionissimo, utilizzata al Trofeo Baracchi del 4 novembre 1959.

La storia

La Bianchi di dieci anni prima è stata completamente restaurata, ma per chi sa notare i dettagli, ecco quella «sbeccatura» che indica una caduta, probabilmente la famosa della quinta tappa, Rouen-Saint Malo, che non fermò il Campionissimo. Anzi, probabilmente gli donò grinta.

Il Museo «Alessandria Città delle biciclette» (a Palazzo Monferrato in via San Lorenzo) partecipa alla «Giornata dei selfie nei musei» con un’apertura straordinaria, domani: «Il selfie può assumere un significato diverso se incontra l’arte, perché la forma di autoscatto contemporanea può diventare mezzo di divulgazione del patrimonio artistico e culturale» è l’obiettivo del «Museum Selfie Day». Da «Acdb» si potrà immortalare anche la Bianchi, la bici della fuga epica nella tappa Cuneo-Pinerolo che con Coppi «uomo solo al comando», che staccò il secondo di ben dodici minuti. «Quella fuga – ricorda Roberto Livraghi, segretario della Camera di commercio di Alessandria, l’ente che a cui si deve l’allestimento del museo – è componente fondamentale di un mito che non dà segni di usura e che, anzi, avvicinandosi l’anno del centenario della nascita, cioè il 2019, sembra diventare di giorno in giorno più affascinante».

Il record

Sempre domani, arriverà la Legnano usata da Coppi nel 1942, quando stabilì il record dell’ora al Vigorelli; un prestito a sorpresa del Museo del ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio. Un altro paragrafo importante in questo racconto su due ruote. Dalle 18 ci saranno anche Paolo Tullini e Paolo Amadori, autori di «Le bici di Coppi», uscito con una seconda edizione nel 2017, dopo il ritrovamento di due bici del Campionissimo, tra cui quella che Faustino Coppi ha lasciato in prestito ad «AcdB» fino a qualche giorno fa, ora esposta al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure. Fra i primi a visitare il museo di Alessandria, il giorno dell’inaugurazione, c’era Davide Cassani, ct della nazionale di ciclismo, che così ha sentenziato: «Qui si entra nella storia dello sport e del ciclismo». E, da oggi, nel mito di Coppi.

Annunci
Categorie: bicicletta, storia | Tag: , , , | Lascia un commento

Ci vediamo Sabato 7 Aprile

Pronti per la LodiLeccoLodi?
Oddio, probabilmente no, almeno non fisicamente… ma avete tempo esattamente 4 mesi per allenarvi!

LodiLeccoLodi

Appuntamento Sabato 7  Aprile, piano piano usciranno tutte le informazioni voi intanto cominciate ad allenarvi.

A presto!

View original post

Categorie: granfondo mtb, mtb | Tag: , , | Lascia un commento

Canaglie! Massimo Pegorini racconta Walter Bonatti

Vi auguro un buon 2018 con questa chicca.

Una voce rincorre un video.

Con “Canaglie” Massimiliano Pegorini racconta vite particolari di artisti, di sportivi…di esseri umani, Presso Antica Osteria del Fico (CR).

Questa volta è il turno di Walter Bonatti, grande uomo e grande alpinista.

Se volete ascoltare il racconto di Massimo, l’appuntamento è

9 gennaio 2018 h 22

Antica Osteria del Fico, via Guido Grandi, 22 – Cremona

(Il locale è piccolo, è consigliabile chiamare per prenotare)

Per informazioni, visitate la pagina dell’evento facebook, Qui sotto trovate il trailer

Categorie: arrampicata, iniziative | Tag: , , | Lascia un commento

Climbing Awards 2018

Comunicato stampa

I Climbing Awards arrivano ad Outdoor Expo

Tornano il 2 marzo 2018 gli Oscar nazionali dedicati ai migliori atleti, manager e brand dell’universo italiano dell’arrampicata sportiva.

Per la prima volta saranno ospiti di BolognaFiere

Tutto pronto per la terza edizione dei Climbing Awards, gli Oscar nazionali dedicati ai migliori atleti, manager e brand dell’universo italiano dell’arrampicata sportiva che per due anni si sono svolti all’interno di Skipass, il Salone del Turismo e degli Sport Invernali di ModenaFiere.

Per la prima volta cambiano casa e si trasferiscono all’interno della manifestazione che meglio rappresenta l’intero mondo del climbing e dello sport all’aria aperta: Outdoor Expo.

Dal 2 al 4 marzo 2018 BolognaFiere aprirà i battenti per ospitare la prima edizione di questa nuova ed inedita manifestazione che si pone l’obiettivo di riunire nel capoluogo emiliano tutte le realtà del mondo Outdoor. Per tre giorni il quartiere fieristico di Bologna diventerà il polo di attrazione per migliaia di appassionati, atleti, operatori, giornalisti ed esperti del settore.

In questa ideale cornice avranno luogo le premiazioni dei Climbing Awards! Il loro obiettivo, come sempre, rimane quello di premiare e valorizzare i rappresentati dell’arrampicata sportiva italiana che si sono maggiormente distinti durante la stagione 2017. Riconfermate anche per questa terza edizione le 5 categorie in gara, pensate per mettere in risalto tutte le diverse sfaccettature di questa disciplina. Atleti maschili e femminili, eventi, palestre, team: ad Outdoor Expo, vedranno riconosciuti finalmente i loro sforzi.

Nella prima fase del concorso chiunque potrà inviare le candidature tramite mail (allegando documento word di motivazione e n.2 foto rappresentative) all’indirizzo alice@moonsrl.it entro e non oltre mercoledì 31 gennaio 2018.

Nella seconda fase il pubblico potrà esprimere il proprio giudizio tramite un modulo di votazione online. Le premiazioni dei vincitori nelle varie categorie si svolgeranno il 2 marzo 2018 a BolognaFiere, durante la prima edizione di Outdoor Expo.

Per info su candidature, nomination e votazioni vi invitiamo a visitare la fan page ufficiale facebook.com/ClimbingAwards oppure a chiamare il numero 059.9783397.

Per info su Outdoor Expo potete consultare il sito internet www.outdoorexpo.eu o la fanpage fb.me/outdoorexpo.eu.

CLIMBING AWARDS – CATEGORIE IN GARA

Miglior Climbing Team

Qual è il miglior italian climbing team? Qualità dei propri climber, marketing, iniziative a supporto della squadra e spirito di squadra sono le caratteristiche necessarie per vincere questo premio.

Miglior Palestra

Questa categoria è stata pensata per poter premiare le palestre di arrampicata sportive migliori della penisola per qualità, dimensione, servizi e professionalità nella gestione generale.

Miglior Evento 

Gli eventi sono sicuramente un ottimo veicolo per far conoscere l’arrampicata ad un pubblico sempre più vasto e apprezzare il livello raggiunto dagli atleti, per questo abbiamo deciso di premiare l’evento meglio organizzato sotto tutti gli aspetti, svoltosi sul territorio italiano.

Miglior Fair Play (uomo) 

Tecnica e stile per eleggere il miglior atleta italiano dell’anno che abbia ottenuto i migliori risultati in modo leale e corretto, rispettando le regole e gli altri atleti.

Miglior Fair Play (donna) 

Stesse caratteristiche della categoria maschile: tecnica, stile e risultati ottenuti grazie ad una certa etica comportamentale… ma con un piacevole pizzico di grazia in più.

Tempistiche e prossime date dei Climbing Awards:

  • mercoledì 31 gennaio 2018: chiusura delle candidature.
  • mercoled’ 7 febbraio 2018: saranno rese note al pubblico le nomination nelle varie categorie ed aperte le votazioni online.
  • venerdì 23 febbraio 2018: chiusura delle votazioni online.
  • venerdì 2 marzo 2018: durante OutdoorExpo presso BolognaFiere, saranno annunciati i vincitori nelle varie categorie e consegnati i Climbing Awards.

Categorie: arrampicata, iniziative | Tag: | Lascia un commento

Assietta 2017

Ecco a voi l’Assietta Bike 2017, pedalata e filmata dal mio moroso in una giornata a dir poco spettacolare, in un video assemblato dalla sottoscritta con un omaggio al Boss.

Il percorso, di 58km per 1758m di dislivello positivo, parte da Sestrière, ridiscende la Val Chisone, raggiunge Pragelato per poi salire a Pian dell’Alpe, Colle dell’Assietta, Col Basset. Gli altri percorsi sono il Legend (85km, 2734m D+) e l’Adventure (20km, 624m D+).

Assietta Bike – planimetria

Assietta Bike – altimetria

 

P.S.

Per tutte le info sulla manifestazione, visitate il sito ufficiale.

Sono disponibili il video ufficiale della manifestazione e il servizio completo di Bike Channel.

Per chi volesse partecipare all’edizione 2018, può informarsi qui.

Categorie: granfondo mtb, mtb | Tag: , , , , | Lascia un commento

I suoli alpini nell’equilibrio ecosistemico globale

5 dicembre giornata di approfondimento e confronto scientifico sui suoli alpini organizzata da Legambiente/Carovana delle Alpi a Torino

legambiente.it, 29/11/2017

Il 5 dicembre, in occasione del World Soil Day istituito dalle Nazioni Unite, perché in tutto il mondo cresca la consapevolezza del ruolo fondamentale del suolo negli equilibri che regolano la vita sul Pianeta, Legambiente/Carovana delle Alpi promuove una giornata di approfondimento scientifico sui suoli alpini nell’equilibrio ecosistemico globale. 

L’evento, organizzato con il patrocinio di FAO, Regione Piemonte, IPLA e Ordine degli Agronomi, avrà luogo il 5 dicembre presso la Sala multimediale della Regione Piemonte, in Corso Regina Margherita, 174 a  Torino.

Nell’attuale contingenza di gravissimo degrado ambientale dovuto all’antropizzazione incontrollata del Pianeta, il ruolo fondamentale dei suoli alpini nell’equilibrio ecosistemico globale necessita di essere tutelato prioritariamente come fattore chiave nella gestione del territorio montano, sia in ambito regionale sia italiano sia transfrontaliero.

La partecipazione all’evento è gratuita

Necessaria la prenotazione online: http://www.ipla.org >Comunicazione>Iscrizione Eventi

Scarica il programma

 

Categorie: ambiente, iniziative | Tag: , , , , | Lascia un commento

Linee e cerchioni

Ma cosa ci fa una e-bikemi a Lambrate, dove le rastrelliere non esistono?

Categorie: intermezzo | Tag: , | Lascia un commento

Nuovi finanziamenti per la ciclabile dell’Oglio

Buone notizie

Fondazione Cariplo stanzia risorse per rendere ciclabile l’asse del Fiume Oglio

Il percorso misura quasi 300 km dal bresciano Passo del Tonale fino al Po

welfarenetwork, 26/11/2017

Anche nell’edizione 2017 del bando di Fondazione Cariplo dedicato alle BREZZE (le ciclabili che confluiscono verso il Po e la sua ciclabile VENTO), l’Oglio Po ha ottenuto contributi per il territorio.

Il progetto è stato proposto a Cariplo in continuità con la cordata che aveva realizzato lo Studio di Fattibilità per la ciclabile dell’Oglio, promossa dai GAL (Valle Camonica Val di Scalve, Oglio Po terre d’acqua), dai Parchi e dalle Comunità Montane (Adamello, Oglio Sud, Comunità Montana del Sebino Bresciano) in collaborazione con la FIAB Brescia.

Con il coordinamento territoriale del GAL Oglio Po terre d’acqua (partner referente per le azioni di governance), il tratto ciclabile sull’Oglio interessato dal progetto coinvolge i comuni di Piadena e Ostiano, e il Parco Oglio Sud che ha predisposto la ricognizione degli interventi prioritari sul territorio.

“Stiamo lavorando con costanza e grande impegno” spiega Ivana Cavazzini (sostenitrice dell’iniziativa non solo come Sindaco di Piadena ma anche come consigliere provinciale rappresentante per il cremonese) “proseguendo con la logica di integrare i fondi secondo un approccio di multi finanziamento, logica rafforzata molto con il GAL. Nel mio caso, per esempio, l’intervento è collegato alle risorse finanziate dalla Regione Lombardia sullo stesso tratto.”

Piadena ha proposto l’intervento di messa in sicurezza del tracciato in sponda destra del fiume Oglio, Ostiano invece partecipa con la realizzazione di un tratto di pista ciclopedonale a lato della SP38, per la messa in sicurezza del passaggio sul ponte sul fiume Oglio.

Lorenzo Locatelli, Sindaco di Ostiano, rinnova l’attenzione alla valorizzazione territoriale e al turismo lento “investire nelle ciclabili significa puntare su un’economia del territorio nuova, dove il cicloturismo rappresenta un’opportunità di indotto economico per i piccoli comuni e l’imprenditoria locale”.

A breve verranno avviati i lavori del partenariato, con capofila il bresciano (GAL Valle Camonica Val di Scalve, e i partner Comunità Montana Valle Camonica – Parco dell’Adamello, Comune di Pisogne, Comunità Montana del Sebino Bresciano, Parco Oglio Nord).

Categorie: bicicletta, percorsi ciclabili | Tag: , , , , | 3 commenti

Favola della faina e del lupo cattivo

Le storie di Lou Donn

Vita a Lou Don

C’era una volta una faina scaltra che tutte le sere spiava dalla finestrella della sua baracca gli umani che abitavano in una casetta proprio vicino alla sua. Non appena gli uomini salivano nelle stanze superiori per coricarsi, la faina si avvicinava di soppiatto alla casa, attirata dal tepore che sentiva sprigionarsi da quelle mure e dagli odori delle pietanze che erano state cucinate poche ore prima; all’inizio, timorosa di essere scoperta, la povera bestiola restava incantata davanti al cancello della casetta, confusa sul da farsi. Passava così tanto tempo a contemplare quasi intontita quel posto che ben presto iniziò a portarsi uno spuntino per quegli appostamenti notturni e a fare i suoi bisogni senza ritegno di fronte al cancello degli umani.

Qualche tempo dopo, le persone che vivevano nella casetta si accorsero della cosa e decisero di tendere una trappola (a dirla tutta, una fototrappola) all’animale: speravano di…

View original post 362 altre parole

Categorie: intermezzo | Tag: , , , , | 1 commento

Al Gardeccia in mtb – video

Finalmente sono riuscita ad assemblare il video dell’escursione di questa estate al Gardeccia, di cui avevo parlato in questo post.

Eccolo qua.

Categorie: i miei giri, mtb | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.