Articoli con tag: Casalmaggiore

La discesa del Po…facciamola un’altra volta…

Causa pessime previsioni meteo la

7 Discesa del Po

programmata per domani 10/9, è stata rinviata al

17 settembre

Nel post dedicato all’evento potete trovare i riferimenti per restare aggiornati.

Annunci
Categorie: ambiente, iniziative, mobilità sostenibile | Tag: , , , , , , , , | Lascia un commento

Discesa del Po 2017

Programma edizione 2017

Partenza in contemporanea da più località come indicato nella cartina allegata.

BARCA TURISTICA -20 posti-

PARTENZA POLESINE (PR)

Ore 8:00 Polesine (PR), 8:30 Isola Pescaroli (CR), 9:00 Stagno di Roccabianca (PR), 9:15 Torricella Parmense (PR), 9:45 Sacca di Colorno (PR), 10:00 Casalmaggiore (CR), 11:00 Mezzani (PR), 12:30 Viadana (MN) Contributo trasporto 5 €

BARCA TURISTICA PADUS -60 posti-

PARTENZA CASALMAGGIORE CR

Ore 9:30 imbarco, Ore 10:00 -partenza Lido Po Casalmaggiore (CR), 11:00 Breve sosta senza attracco a Mezzani (PR), 12:30 arrivo a Viadana (MN). Contributo trasporto 5 €

Prenotazioni imbarcazioni turistiche inviando mail a persona.ambiente@libero.it indicando nome e cognome dei partecipanti e recapito telefonico, oppure telefonando al 340.0003867 (Tiziano) oppure 333.7622768 (Damiano)

CICLISTI PARTENZA SACCA di COLORNO (PR) 28 Km

Ore 9:45 – Lido Po di Sacca di Colorno (PR), 11:00 aperitivo porto turistico di Mezzani (PR), ore 12:30 arrivo a Viadana

CANOE E BARCHE A REMI 15 Km

PARTENZA CASALMAGGIORE CR

Ore 10:00 Lido Po Casalmaggiore (CR), 11:00 porto turistico di Mezzani (PR) e/o spiaggione di Fossacaprara (CR), 12:30-13:00 arrivo a Viadana (MN)

CICLISTI PARTENZA GUSSOLA (CR) 24 Km

Ore 9:00 Piazza di Gussola Ore 9:30 Piazza di Martignana Ore 10:00 arrivo a Casalmaggiore Lido PO e prosecuzione itinerario fino a Viadana

CICLISTI PARTENZA CASALMAGGIORE (CR) 16 Km

Ore 10:00 Lido Po Casalmaggiore, argine maestro fino a Fossacaprara, percorso in golena fino a spiaggione. Alcuni tratti con sabbia, bici a mano. Rinfresco, a seguire via Alzaia fino a Roncadello, argine maestro fino a Viadana. Arrivo ore 12:00

CICLISTI PARTENZA GUASTALLA (RE) 15 Km

Ore 10:30 Lido Po Guastalla (RE), Via Alzaia, 11:30 Lido di Boretto (RE), 12:30 Viadana (MN)

CICLISTI PARTENZA DOSOLO (MN) 13 Km

Ore 10:00 – partenza, 10:30 Pomponesco con sosta in p.zza e rinfresco, attraversamento Garzaia e via Alzaia fino a Viadana. Alcuni tratti con sabbia, bici a mano.

ARRIVO è previsto per le ore 12:30 a Viadana località ponte vecchio.

Programma pomeriggio

Ore 12:30 – arrivo a Viadana (MN) località ponte vecchio- Ostello Bortolino, Pranzo con i banchi Local Foodd a prezzo convenzionato, intrattenimento musicale

Ore 14:00 breve presentazione “MAGANA DEL PO”, monitoraggio delle acque del fiume e del rispetto del decalogo della Carta del Po a cura di Legambiente

Intermezzi musicali con nema Problema Orkestar e Mosche di Velluto Grigio

NON è fornito il servizio di rientro bici/pedoni da Viadana. Per eventuali esigenze ci si organizza all’arrivo chiedendo un passaggio…

Possibilità uso docce all’approdo, presso Gruppo Canoe Viadana.

Per il recupero imbarcazioni rivolgersi a Canottieri Amici del PO tel 0375.43502 info@amicidelpo.org

Possibilità di Campeggio per canoisti presso la Polisportiva Amici del PO di Casalmaggiore per chi arriva il sabato.

Per info

Categorie: ambiente, iniziative, mobilità sostenibile | Tag: , , , , , , , , | 1 commento

La tangenziale dei bambini

Un percorso pedonale e ciclabile lungo 2 km con indicazioni stradali, uscite e collegamenti che servirà per andare e venire da scuola, restando al riparo da traffico e incidenti
di Francesco Moroni – lastampa,it, 25/07/2016
 “Una città più sicura per i bambini è una città più sicura per tutti”. Nasce così a Casalmaggiore, in provincia di Cremona, la prima “Tangenziale dei Bambini”, un percorso pedonale e ciclabile, sviluppato costeggiando l’argine maestro del Po e lungo un paio di chilometri.

Finalmente un percorso sicuro, chiuso al traffico veicolare e adatto quindi alla viabilità scolastica. Una vera e propria tangenziale che scorre all’esterno della zona urbana, con indicazioni stradali, uscite (nove) e collegamenti verso tutti i principali siti del centro storico. Il tutto a misura di bambino. Servirà ai più piccoli (e a chi li accompagna) per andare e venire da scuola, dalla palestra, dalla biblioteca, dai luoghi più attrattivi restando al riparo da traffico, incidenti e smog.

Consentirà soprattutto di evitare tutti i rischi dei percorsi che si incontrano attraversando il centro. Nell’ora di punta delle scuole, infatti, circa un migliaio di persone tra bimbi e genitori vengono impegnati in una gincana mozzafiato tra curve e incroci pericolosi, mancanza di marciapiedi e strisce pedonali, auto in doppia fila che costringono le scolaresche a camminare in mezzo al traffico: una vera e propria giungla urbana. Il nuovo tracciato non solo evita tutti questi i rischi ed è altrettanto breve (un quarto d’ora immersi nella natura) ma si propone come alternativa di trasporto a tutti gli effetti.

Il progetto è stato presentato dal Comitato Slow Town nell’ambito della manifestazione “La Città dei bambini”, e sostenuto da aziende private del territorio attraverso la creazione di uno “stradello” che collega l’ultima parte dell’argine a Casalmaggiore, contribuendo a dare continuità al percorso. Il Comune, oltre a non aver dovuto utilizzare risorse proprie per la realizzazione, risparmierà sui costi di manutenzione del manto stradale delle vie del centro già provato dal traffico, con forti guadagni soprattutto in termini di sicurezza a favore degli utenti della strada e riduzione dell’inquinamento acustico e dell’aria.

Categorie: mobilità sostenibile | Tag: , , , | 3 commenti

In marcia (e in sella) per il clima

Categorie: ambiente, iniziative | Tag: , , , , , , , , | Lascia un commento

Un Po di sport 2015

UN PO DI SPORT: LA RIVIERA DEL GRANDE FIUME SI METTE IN MOSTRA

Dal 29 agosto al 4 ottobre oltre 50 eventi sportivi per la promozione culturale, gastronomica e turistica del territorio fluviale. Tappa a Mezzani, Casalmaggiore, San Secondo P.se, Colorno, Sissa-Trecasali, Torrile e Sorbolo

Nell’anno in cui l’Italia ospita EXPO anche la Riviera del Grande Fiume si mette in mostra, presentando le numerose risorse naturali, culturali ed enogastronomiche delle sue rive. E lo fa partendo dallo sport, dal contributo che la pratica motoria offre per il benessere psico-fisico di tutta la popolazione, diventando al contempo un importante volano per la valorizzazione turistica del territorio.

Si basa su questi principi “Un Po di Sport”, l’innovativo progetto di promozione dell’area rivierasca, del suo patrimonio ambientale, umano e storico che attraverserà i paesi del Grande Fiume dal 29 agosto al 4 ottobre. Un mese di eventi con oltre 50 appuntamenti sportivi e culturali, 7 comuni coinvolti, 2 province (Parma e Cremona) con 500mila abitati residenti, 12 specialità enogastronomiche tipiche da assaporare. E poi, incontrisul tema della nutrizione e dei corretti stili di vita, escursioni naturalistiche, mostre, spettacoli lungo le rive del fiume più grande d’Italia.

Un festival itinerante che collegherà la sponda parmense con quella lombarda, facendo tappa a Mezzani e Casalmaggiore (29-30 agosto), San Secondo P.se (6 settembre), Colorno (12 settembre), Sissa-Trecasali (20 settembre), Torrile (26-27 settembre) e Sorbolo (2-3-4 ottobre), per un “gustoso assaggio” del territorio e delle sue numerose risorse, a partire dal fiume Po.

Un Po di Sport” nasce da un’idea di Abili allo Sport, l’associazione di comunicazione e promozione sociale dello sport disabile e ha trovato subito il sostegno di amministrazioni pubbliche, enti, Università, associazioni locali e imprese private, unite dalla volontà di valorizzare le iniziative già attive sul territorio, mettendole in rete per creare un circuito virtuoso delle eccellenze locali. Questo network sportivo, culturale ed enogastronomico è a disposizione degli utenti anche sul web, grazie al portale dedicato http://www.unpodisport.it, dove scoprire il programma dettagliato e le peculiarità di ogni tappa, oppure accedendo ai canali social di Facebook, Twitter, Youtube e Instagram per interagire con i promotori utilizzando l’hashtag ufficiale #unpodisport.

SPORT, CULTURA, ENOGASTRONOMIA

Tantissime le discipline protagoniste del festival che si alterneranno di tappa in tappa, con dimostrazioni da parte di atleti professionisti e la possibilità per il pubblico di partecipare ai diversi sport, anche alla presenza di importanti campioni, come i canottieri Antonio Rossi e Gianluca Farina o le neo campionesse italiane di volley della Pomì Casalmaggiore.

Fra gli sport proposti ci sono: Beach Volley, Beach Rugby, Beach Soccer, Canottaggio, Mountain bike, Handbike, Scherma, Triathlon, Baseball, Rugby, Judo, Tiro con l’arco, Sci nautico, Calcio a 5, Karate, Calcio balilla, Ping Pong, Running, Boxe, Pesca sportiva e tanti altri ancora.

Il programma di ogni comune prevede molteplici iniziative, organizzate in aree tematiche: Un Po di Sport, Un Po in Tavola, Un Po di Terra, Un Po di Parole, Un Po di Musica. “Un Po di Sport” raggruppa le discipline motorie protagoniste della giornata; “Un Po in Tavola” offre la possibilità di degustare le eccellenze culinarie dei Comuni coinvolti: Anolino morbino di Mezzani, Tortelli di zucca di Casalmaggiore, Spalla Cotta e vino Fortana di San Secondo, Spalla Cruda e birra artigianale di Sissa, torta fritta e vino Lambrusco di Torrile, salumi tipici della Bassa e Tortel Dols di Colorno, Parmigiano Reggiano di Sorbolo, Tortelli d’erbetta di Parma; “Un Po di Parole” e “Un Po di Musica” sono gli spazi dedicati all’intrattenimento live con spettacoli, incontri e presentazioni; “Un Po di Terra” raggruppa le visite e le iniziative per scoprire le bellezze naturalistiche, storiche e culturali dei luoghi.

SPORT E PROMOZIONE SOCIALE

Ogni tappa ospiterà una gara del Torneo dei Giochi “Un Po senza frontiere”, al quale parteciperanno le rappresentative dei Comuni promotori della manifestazione e del Comune di Parma.

Dieci gare dedicate ad altrettanti sport, disputate da squadre di diverse età, dai bambini ai seniores. Ogni sfida concorrerà alla definizione di un punteggio complessivo; il Comune vincitore sarà premiato con un benefit a favore delle attività sportive e scolastiche del proprio territorio. La manifestazione è, quindi, una grande un’occasione non solo per praticare attività motoria, ma anche per promuovere lo sviluppo sociale della comunità. Lo dimostra anche lo spazio che sarà dedicato alla campagna di comunicazione sociale “Portiamoli a Rio”, a sostegno degli 11 atleti parmigiani in corsa per le Paralimpiadi di Rio 2016.

L’attenzione ai valori positivi dello sport è rappresentata anche dalla scelta del testimonial del progetto: Alessandro Clivio, triathleta sorbolese. Un atleta locale specializzato in varie discipline, esempio di come lo sport possa realmente essere un’opportunità di affermazione personale e strumento per migliorare la qualità della vita.

Lo sport diventa quindi una risorsa fondamentale per il benessere dell’uomo e dello stesso pianeta, contribuendo a uno sviluppo sostenibile. Un tema, quest’ultimo, al centro di Expo 2015, dove “Un Po di Sport” sarà presentato per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche della pratica sportiva e dell’adozione di corretti stili di vita.

EXPO DELLA RIVIERA DEL GRANDE FIUME

L’inaugurazione dell’Expo della riviera del Grande Fiume è in programma il 29 agosto al Porto Fluviale di Mezzani, alla presenza di tutti i Comuni coinvolti, in contemporanea con una delle tappe di “In viaggio verso Expo”, il tour enogastronomico organizzato dall’associazione di cuochi ChefToChef capitanata da Massimo Spigaroli. Gli chef stellati che stanno attraversando il Po sulla nave Stradivari per raggiungere Milano, si fermeranno proprio a Mezzani, offrendo a chi lo desidera la possibilità di salire a bordo per una cena d’autore. “Un Po di Sport” proseguirà il giorno dopo quando Mezzani e Casalmaggiore saranno collegate da un servizio di trasporto fluviale per raggiungere l’area sportiva allestita sullo “spiaggione” del Grande Fiume e proseguirà in settembre a San Secondo, Colorno, Sissa-Trecasali, Torrile, fino al gran finale, in concomitanza con la Fiera di Sorbolo, il 2-3-4-ottobre.

A Sorbolo, il 3 ottobre, è inoltre in programma il Convegno sul rapporto tra sport e corretti stili di vita, a cui parteciperanno esponenti del mondo accademico, imprenditori, professionisti della salute, per un confronto aperto sui benefici della pratica motoria e di una sana alimentazione e contribuire così a un futuro sostenibile.

Un… Po di info su o www.unpodisport.it/

VUOI DIVENTARE UN “PO rePorter”?

Nell’attesa dell’apertura dell’Expo del Grande Fiume, gli organizzatori hanno lanciato il Contest “Vuoi diventare un PO rePorter?”, dedicato a tutti i cittadini o appassionati del Po e più in genere della Bassa parmense. L’obiettivo è di rendere direttamente protagonista il pubblico, dando a tutti la possibilità di raccontare la propria terra attraverso le persone, lo sport e le tradizioni che la animano. Tutti possono diventare speciali reporter, basta contattare l’organizzazione alla mail  info@abiliallosport.it o www.unpodisport.it/ per condividere le esperienze sul Po e la vita intorno al Grande Fiume.

Categorie: iniziative | Tag: , , , , , , , , | Lascia un commento

5a discesa del Po

Scopo dell’iniziativa è promuovere una giornata di interesse ed attenzione verso il Fiume, coinvolgendo singoli cittadini, mondo dello sport e della cultura, creando le basi per una crescita della responsabilità ambientale e la diffusione di buone prassi ecologiche in difesa del Po e del territorio limitrofo.

Per informazioni cliccare QUI.

Categorie: escursionismo, iniziative, percorsi ciclabili | Tag: , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.