Trentino

Cascate di Nardis

Appunti

Ciclabili

Tracciati ciclopedonali in provincia di Trento (con gpx)

I miei post

Itinerari

~

Mtb

Manifestazioni

100 km dei Forti

Luoghi

Segonzano per piccoli geologi

Mangiare/Bere/Dormire

Giudicarie

B&B SaMeCà

Via Piave 40, Tione di Trento

Ubicato nella parte alta del paese, in posizione super tranquilla, è aperto dal 2017.

Noi abbiamo alloggiato nel piano mansardato, dove sono state ricavate due stanze. La nostra era enorme, un letto matrimoniale ed uno singolo, due armadi e cassettiera coordinati in legno scuro, un tavolino con sedie, balcone con vista sulla valle. Il bagno, molto carino, era sul pianerottolo: a disposizione, un contenitore con il necessario per ogni “emergenza femminile” (prima volta che mi capita di trovarli in un alloggio).

L’arredamento della casa è nel complesso molto curato, con alle pareti i quadri della figlia del proprietario, unico neo, a mio modo di vedere, sono i cuscini in pelliccia (suppongo vera) sul divano nella saletta colazione. A proposito della colazione, con crostata, marmellate e biscotti fatti in casa molto buoni si merita un bel 8,5.

La chicca per la stagione estiva è la vasca idromassaggio in giardino, riscaldata.

Da tenere in considerazione.

SaMeCà

Albergo Al Sole

Via 4 novembre, Saone

Attenzione: noi lo abbiamo trovato su TripAdvisor, dove però c’è scritto via 3 Novembre. Abbiamo girato come deficienti per un quarto d’ora attorno al municipio di Tione, per poi scoprire che eravamo fuori obiettivo di 4 km.

Siamo andati per cenare. La recensione parlava di piatti tipici a prezzo onesto, sul menù per diversi piatti era indicato un possibile uso di prodotti surgelati (un po’ troppi, forse). Devo dire che qui però ho mangiato un carpaccio di carne salada semplicemente spaziale, con grana e finferli, ben condita. Mi aspettavo qualcosa di più dal primo: gli gnocchetti agli spinaci erano conditi con un po’ troppo burro, le tagliatelle ai mirtilli con i funghi non avevano un sapore “particolare” come mi sarei aspettata, forse per colpa della panna del sugo, che pur non essendo tanta un po’ i sapori li mimetizzava (e io non la amo, anzi…).

Rifugio Trivena

_

Val Rendena

Ristorante La Prisa

Si trova lungo la strada per la Val di Genova, sulla destra.

I gestori sono un po’ casinisti, ma ci siamo trovati bene. Gli uomini di casa si sono scofanati tagliatelle al sugo di cervo e il piatto del cacciatore (polenta, cervo e funghi), a momenti leccavano il piatto. Io sono stata leggera con un carpaccio di carne salada : discreta, ma un po’ asciutta (sempre meglio di quella che si trova da noi…).

Occhio al conto: ci hanno fatto pagare l’acqua in caraffa, quella “della fonte qui dietro, che è tanto buona” come se fosse stata in bottiglia. Ma siccome siamo fessi, non abbiamo protestato.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: