Articoli con tag: scuola

Il Parco Adda Sud visto dai bambini

Lodi Il Parco Adda Sud raccontato dai più piccoli, in 7 anni incontrati oltre diecimila bambini

Domenica 28 maggio iniziative green sotto i portici del Broletto a Lodi. Il Parco Adda Sud raccontato dai bambini

welfarenetwork.it, 25/05/2017

Sono oltre diecimila quelli coinvolti negli ultimi sette anni in incontri di educazione ambientale, conoscenza del territorio, degli animali, della flora e del fiume. Domenica 28 maggio 2017 dalle 10 alle 18, sotto i portici di Palazzo Broletto a Lodi, saranno esposte decine di opere (disegni e creazioni in cartone) realizzate nelle scuole elementari e medie della provincia di Lodi e della provincia di Cremona. Sempre nella stessa giornata, a Lodi, alle 15.30 si terrà il laboratorio di disegno e creatività “Pane di terra: dalla terra alla tavola” organizzato sotto il Broletto dalla scuola primaria di Casaletto Ceredano.

“Quello che cerchiamo di fare con i bambini è piantare il seme della conoscenza e della responsabilità ambientale, poi starà a loro e alle famiglie, far crescere questo seme – spiega Silverio Gori, Presidente del Parco Adda Sud – siamo convinti poi del ruolo strategico della scuola e degli insegnanti. E’ grazie alla loro collaborazione che possiamo trasmettere ai più giovani il valore dell’ambiente e la voglia di proteggerlo”.

Nei 24mila ettari di territorio protetto che seguono il corso dell’Adda fra Lodi e Cremona – spiega il Parco Adda Sud – esiste un ecosistema di oltre duemila specie animali e vegetali, fra cui 300 fra uccelli e mammiferi, 1.400 varietà fra piante, fiori e funghi, 50 specie di pesci, oltre 40 varietà di farfalle, 21 specie di anfibi e rettili, quasi 300 tipologie di insetti. “Quello che tuteliamo – conclude Gori – è un mondo che diventa una grande scuola all’aperto per grandi e bambini. Ed è quello che racconteremo anche domenica 28 maggio negli spazi di Palazzo Broletto a Lodi”.

Categorie: ambiente, iniziative | Tag: , , , | Lascia un commento

Bicibus

Scuolabus a pedali: il progetto sostenibile e divertente

Un modo sostenibile e anche divertente, a giudicare dalle splendide immagini, di andare a scuola: arriva il bicibus, Scuolabus a pedali

nonsprecare.it, 17/09/2015

Scuolabus a pedali

Ogni genitore che ha figlie e figli in età scolare sa quanto sia stressante affrontare il traffico dell’ingresso e dell’uscita da scuola. Nonostante la maggior parte delle famiglie viva abbastanza vicino alle scuole frequentate dalle alunne e dagli alunni, si continua ad utilizzare come mezzo privilegiato per andare e tornare dalle aule l’automobile. Questo comporta un grande impatto ambientale ed emotivo: tante macchine concentrate nello stesso punto allo stesso momento, inquinamento e tanto stress.

Molti sono i sistemi per poter evitare il traffico scolastico come, ad esempio, il piedibus, progetto che vede le alunne e gli alunni andare a scuola a piedi in fila, guidati da un adulto e seguiti da un altro, come se fossero un ipotetico autobus con tanto di fermate e segnali stradali.

Traffico sostenibile

Lo scuolabus a pedali è un progetto che vede luce negli asili nido di Malmö in Svezia. I piccoli passeggeri vengono presi dalle abitazioni e portati a scuola con questo particolare mezzo di locomozione creato appositamente per la comodità e la sicurezza delle bambine e dei bambini. Un progetto altamente pedagogico che fa scoprire ai più piccoli spazi della città in cui vivere con serenità esperienze che altrimenti non avrebbero avuto modo di apprezzare.

Le piccole passeggere e i piccoli passeggeri sono entusiasti di andare e tornare da scuola con questo mezzo che può contenere fino a 12 bambine e bambini e la bici che li guida ha un meccanismo a pedalata assistita in modo da non far stancare troppo il ciclista che conduce. Le foto e il video sono ricchi di allegria e serenità. Potrebbe essere un ottimo incentivo per la mobilità sostenibile anche in Italia con il potenziamento della rete ciclabile.

 

Categorie: mobilità sostenibile | Tag: , , | Lascia un commento

Studenti e territorio – due concorsi per le scuole

Classe Turistica 2017, parte il concorso TCI per le scuole superiori

Tecnologia e un viaggio nelle Dolomiti per i migliori video sul tema del turismo sostenibile

La classe vincitrice nel 2016

touringclub.it, 03/01/2017

Entusiasmo, amore per la natura, conoscenza, mancanza di pregiudizi fanno di un viaggio uno strumento di scoperta, un generatore di domande e di crescita personale. Con questa premessa si apre la nuova edizione di “Classe Turistica. Festival del Turismo Sostenibile nelle Scuole. Educare al Paesaggio”, il concorso che il Touring Club Italiano, in collaborazione con il MIUR, propone a tutte le Scuole Secondarie Superiori d’Italia.

REALIZZARE UN VIDEO DI VIAGGIO

In questa undicesima edizione verrà chiesto agli studenti e ai loro insegnanti di produrre un breve video che valorizzi proposte di turismo sostenibile nel proprio territorio o in quello esplorato nel corso della loro gita scolastica.

Una giuria di scrittori, blogger e giornalisti selezionerà i finalisti che riceveranno con il contributo di Intervideo sistemi interattivi multimediali, e grazie al partner TransDolomites un soggiorno in Val di Fiemme, la suggestiva location dove si svolgeranno le premiazioni 2017.

GLI OBIETTIVI DEL CONCORSO

L’iniziativa nasce non solo con l’intento di educare le giovani generazioni a conoscere e tutelare il proprio territorio proponendo un turismo sostenibile, anche attraverso le nuove tecnologie, ma nasce anche dalla consapevolezza dell’importanza del valore formativo del viaggio d’istruzione, quale momento di arricchimento conoscitivo, culturale, umano e professionale.

E allora che sia al mare o in montagna, in una città d’arte o in una terra di grandi tradizioni artigiane, in un borgo medievale o in una grande metropoli europea, fate del vostro meglio e scatenate la fantasia per un video che renda al meglio il senso del vostro viaggio.

BANDO E MODALITA’ D’ISCRIZIONE

Per partecipare al concorso la classe dovrà compilare entro il 14 aprile 2017, il modulo di iscrizione sul sito www.classeturistica.it

Per visionare il Bando 2017 vai alla pagina dedicata

CONTATTI

Per qualsiasi informazione aggiuntiva scrivi a classeturistica@touringclub.it

Gli studenti dell’edizione 2016 davanti al panorama dolomitico del passo Pordoi

*****

Fotografi di classe

“Fotografi di classe” è il concorso fotografico promosso dall’Associazione Italiana degli Insegnanti di Geografia e sostenuto da De Agostini Scuola e Fondazione Italia Patria della Bellezza, che si propone di promuovere la conoscenza del territorio e l’apprezzamento delle bellezze naturali, culturali, artistiche e artigianali del nostro Paese.

patriadellabellezza,it, 20/12/2016

Il concorso desidera essere un’occasione per insegnanti e ragazzi per svolgere attività motivanti all’aria aperta, promuovendo lo spirito di osservazione, il talento artistico, le mille risorse positive che i giovani sanno raccogliere ed esprimere.

“Scatta” le bellezze sostenibili d’Italia è il tema del concorso con un focus su Centri storici e borghi d’Italia: bellezze singolari da valorizzare per un turismo sostenibile.

Al concorso possono partecipare classi delle scuole di ogni ordine e grado. Sono, pertanto, istituite, tre categorie di partecipanti:

  • Categoria 1: Classi Quarte e Quinte di Scuola primaria;
  • Categoria 2: Classi di Scuola secondaria di primo grado;
  • Categoria 3: Classi di Scuola secondaria di secondo grado.

Ogni Istituzione scolastica può partecipare con più classi. Ogni classe può partecipare al concorso con tre fotografie, valutate singolarmente.

È possibile iscrivere la propria classe al concorso, collegandosi al sito: www.aiig.it

Le iscrizioni si chiuderanno il 10 maggio 2017.

REGOLAMENTO DEL CONCORSO – Download Pdf ›

Categorie: iniziative | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Tutti a scuola a piedi o in bicicletta

bimbimbici.it, 07/03/2016

Dopo il successo della prima edizione anche quest’anno FIAB e Bimbimbici organizzano la giornata nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bicicletta”. Il giorno prevista per la giornata sarà lunedì 21 marzo.

L’invito semplice che per quel giorno rivolgiamo a tutti i genitori d’Italia è di portare i propri figli a scuola a piedi o in bicicletta. Si tratta di un’abitudine che si sta affermando sempre più nel nostro Paese e che contiamo possa diffondersi ancor di più a partire dal 21 marzo, primo giorno di primavera e nelle nostre intenzioni porta d’accesso per la propagazione del Bike to School. Ecco perché l’invito più importante, è quello che rivolgiamo a tutti coloro che solitamente usano l’auto per accompagnare i propri figli a scuola. Per loro l’esortazione accorata che rivolgiamo è di percorrere per un giorno con i propri figli, il tragitto casa-scuola a piedi o in bicicletta, vivendolo come un momento d’avventura da regalarsi per un giorno e sperando possa diventare l’inizio di una nuova abitudine. Un’abitudine da vivere ogni mattina, mano nella mano.

E affinché il vostro gesto possa essere d’esempio per tanti vi chiediamo di postare sulla nostra pagina facebook un pensiero, una foto o una suggestione sulla vostra avventura del 21 marzo!

 

Categorie: bicicletta, iniziative | Tag: , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.