Articoli con tag: risorse naturali

Vivere oltre i limiti

Earth Overshoot Day, esaurite le risorse 2017 della Terra

ansa.it, 31/07/2017

Uomo sempre più “vorace” e le risorse naturali, quelle che la Terra è in grado di rigenerare da sola, si esauriscono sempre prima. L’Earth Overshoot Day, il giorno in cui la popolazione mondiale ha consumato tutte le risorse terrestri disponibili per il 2017, quest’anno cade il 2 agosto. Da mercoledì il pianeta sarà sovrasfruttato dall’uomo: lo stiamo consumando 1,7 volte più velocemente della capacità naturale degli ecosistemi di rigenerarsi. Per soddisfare la domanda degli italiani ci sarebbe bisogno di 4,3 “Italie”.

Il calcolo è del Global Footprint Network, organizzazione di ricerca internazionale, che evidenzia come ogni anno questa giornata cada sempre prima a causa dell’aumento dei consumi mondiali di natura che comprendono frutta e verdura, carne e pesce, acqua e legno. L’anno scorso era stata celebrata l’8 agosto, due anni fa il 13 agosto, nel 2000 a fine settembre.

Invertire la tendenza, secondo gli attivisti, è possibile e lanciano la campagna #movethedate, per cercare di posticipare l’Overshoot Day. Se riuscissimo a spostare in avanti questa data di 4,5 giorni ogni anno, spiegano, ritorneremmo “in pari” con l’uso di risorse naturali entro il 2050. Ognuno può contribuire con piccole azioni ma servono soluzioni “sistemiche”, dice l’organizzazione: se ad esempio l’umanità dimezzasse le emissioni di anidride carbonica, l’Overshoot Day si sposterebbe in avanti di quasi tre mesi.

*****

coenergia.com, 11/08/2015

Vent’anni fa l’Earth Overshoot Day è stato il 10 ottobre, nel 1975 il 28 novembre, nel 1970 il 23 dicembre. Lo scorso anno è stato l’8 Agosto.

Quello che offre il pianeta non basta a soddisfare i bisogni, sempre crescenti, della popolazione globale: secondo il report, se avessimo lo stile di vita degli americani, avremmo bisogno delle risorse naturali di almeno 4,8 pianeti mentre se vivessimo come gli australiani ne servirebbero almeno 5,4. Lo stile di vita di noi italiani necessiterebbe di 2,7 Terre mentre servirebbero 4,3 Italie per soddisfare il fabbisogno nazionale con le sole risorse territoriali.

Tuttavia, nonostante il dato davvero allarmante, si è notato un lieve rallentamento di questa tendenza negli ultimi 5 anni, anche grazie all’aumento dell’utilizzo dell’energia proveniente da fonti rinnovabili!
Grazie alle tecnologie disponibili e con un piccolo sforzo da parte di tutti, sarà possibile invertire la rotta!
Annunci
Categorie: ambiente | Tag: , | Lascia un commento

Earth Overshoot Day 2016

Consumiamo più di ciò che la Terra è in grado di rigenerare.

L’Overshoot day, il giorno in cui vengono esaurite le risorse che possono essere rigenerate in un anno, ogni anno che passa cade sempre prima. Meditate, gente…

Earth Overshoot day: esaurite tutte le risorse del Pianeta per il 2016

di Marta Albè – greenme.it, 08/08/2016

Oggi, 8 agosto, la Terra ha esaurito le proprie risorse naturali per il 2016. Torna, purtroppo sempre in anticipo anno dopo anno, l’Earth Overshoot Day.

Lo ha calcolato l’organizzazione Global Footprint Network che ogni anno misura il consumo delle risorse disponibili sul Pianeta. Quest’anno l’Earth Overshoot Day cade l’8 agosto, lo scorso anno era stato il 14 agosto, mentre nel 2014 la Terra aveva esaurito tutte le proprie risorse il 19 agosto.

L’Earth Overshoot Day segna il giorno in cui la nostra domanda di risorse naturali supera ciò che la Terra può rigenerare in un anno.

Le foreste vengono abbattute e gli stock ittici vengono consumati più velocemente di quanto la Terra possa rigenerarli. Le emissioni di CO2 superano i livelli che il Pianeta può tollerare. In vista dell’Earth Overshoot Day è nata la campagna#pledgefortheplanet – impegno per il Pianeta – grazie a cui ognuno di noi può agire in prima persona ogni giorno per ridurre il proprio impatto sul Pianeta.

Che cosa significa? Significa che l’umanità deve imparare a ridurre il proprio utilizzo di fonti fossili, non rinnovabili, per passare alle energie pulite, deve limitare le emissioni di CO2, intervenire per diminuire l’inquinamento e riconsiderare la distribuzione delle proprie risorse alimentari e non.

Pensiamo a quanto sarà impoverito il Pianeta che lasceremo alle prossime generazioni se continueremo a sfruttarlo di questo passo. Possiamo davvero impegnarci di più per vivere in modo più sostenibile, per ridurre i rifiuti e l’inquinamento.

Secondo Global Footprint Network finalmente si notano i primi segnali di miglioramento perché alcuni Paesi si stanno impegnando per pesare meno sul Pianeta. Ad esempio all’inizio del 2016 il Costa Rica ha utilizzato le rinnovabili per produrre il 97% della propria energia. Dunque la missione di salvaguardia delle risorse non è impossibile.

Secondo gli esperti è arrivato il momento che tutti i Paesi del mondo rispettino gli impegni internazionali per difendere l’ambiente e per ridurre l’inquinamento e le emissioni di CO2. Purtroppo i tempi della politica sono sempre lunghi, quindi possiamo iniziare ad agire in prima persona proprio noi cittadini.

Categorie: ambiente | Tag: , | 1 commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.