Articoli con tag: bike to work

SEM 2017…in bicicletta

Dal 16 al 22 settembre torna la “Settimana Europea della Mobilità…in bicicletta”

settimanaeuropeafiab.it

La Settimana Europea della Mobilità rappresenta per Fiab un appuntamento fisso: è l’occasione per promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano e per il tempo libero, e rafforzare le collaborazioni con le pubbliche amministrazioni per rendere più ciclabili le nostre città.

Per l’edizione 2017 la Commissione Europea ha scelto come focal theme la Condivisione degli spazi e dei trasporti per una mobilità più pulita e intelligente.

Sharing gets your further – Condividere ti porta lontano

L’obiettivo è quello di invitare i politici, le aziende private e i cittadini tutti a sperimentare i vantaggi della mobilità condivisa. Utilizzando forme di trasporto condivise possiamo ridurre le nostre spese e abbassare la produzione di anidride carbonica. Inoltre, possiamo incontrare nuove persone e rendere il nostro viaggio più socievole.

Le centinaia di eventi organizzati a livello locale e regionale saranno anche una grande opportunità per far conoscere ed apprezzare le eccellenze storiche e culturali dei nostri territori; infine la promozione dei percorsi ciclabili sarà stimolo per una crescita verso modelli europei, con la creazione di nuove opportunità di lavoro.

Per l’edizione 2017 Fiab invita tutti a registrarsi, inserire i propri eventi nel calendario nazionale all’interno del sito con una veste grafica aggiornata www.settimanaeuropeafiab.it.

Venerdì 22 settembre 2017 Fiab propone per il quarto anno la giornata dedicata al Bike to Work

È l’occasione per promuovere l’uso della bicicletta per andare al lavoro: dipendenti di aziende, commercianti, amministratori pubblici e studenti, tutti possono provare a farla diventare una salutare abitudine quotidiana.

Informazioni supplementari per le iniziative delle singole città e riferimenti alle passate edizioni sono reperibili sullo stesso sito o scrivendo a info@settimanaeuropeafiab.it

Condividere lo spazio ti porta lontano!

Categorie: mobilità sostenibile | Tag: , , , | Lascia un commento

Settimana Europea Mobilità 2016

locandina-testo-noneditabile

Dal 16 al 22 settembre torna la “Settimana Europea della Mobilità…in bicicletta”

La Settimana Europea della Mobilità rappresenta per Fiab un appuntamento fisso: è l’occasione per promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano e per il tempo libero, e rafforzare le collaborazioni con le pubbliche amministrazioni per rendere più ciclabili le nostre città.

Quest’anno la commissione europea propone il tema della mobilità sostenibile come un vero investimento per l’Europa’ visti gli stretti legami tra il trasporto e l’economia.

I vantaggi della mobilità intelligente si applicano a tutti i livelli – dal pubblico al settore privato, dagli interessi sociali a quelli individuali. Nel 2016 dobbiamo incoraggiare le amministrazioni pubbliche e i politici a guardare alla mobilità intelligente e sostenibile come un investimento per il proprio paese.

Le centinaia di eventi organizzati a livello locale e regionale sono una grande opportunità per far conoscere ed apprezzare le eccellenze storiche e culturali dei nostri territori; la promozione dei percorsi ciclabili è lo stimolo per una crescita verso modelli europei, con la creazione di nuove opportunità di lavoro.

Per l’edizione 2016 Fiab invita tutti a registrarsi, inserire i propri eventi nel calendario nazionale all’interno del sito con una veste grafica aggiornata www.settimanaeuropeafiab.it

Venerdì 16 settembre 2016 Fiab propone per il terzo anno la giornata dedicata al Bike to Work

E’ l’occasione per usare la bicicletta per andare al lavoro: dipendenti di aziende, commercianti, amministratori pubblici e studenti, tutti possono provare per farla diventare una salutare abitudine quotidiana.

Partecipare alla Giornata Nazionale del Bike to Work può essere anche un gioco! Iscrivere la propria azienda su www.biketowork.it, scaricare l’App e pedalare. Si possono vincere premi semplicemente andando al lavoro in bicicletta!

Informazioni supplementari per le iniziative delle singole città e riferimenti alle passate edizioni sono reperibili sullo stesso sito o scrivendo a info@settimanaeuropeafiab.it

Le nostre città hanno bisogno di una mobilità più intelligente per un’economia più forte: rendiamola possibile con la bicicletta!

Categorie: iniziative, mobilità sostenibile | Tag: , , | Lascia un commento

Bike Challenge 2016

FIAB porta in Italia la sfida tra luoghi di lavoro, con il progetto europeo BikeToWork.

fiab-onlus.it, 20/07/2016

COMUNICATO STAMPA

Con la “Bike Challenge 2016” andare al lavoro in bicicletta è ancora più divertente.

 Dal 16 settembre al 31 ottobre torna la competizione gratuita che premia la partecipazione di dipendenti e collaboratori.

 In arrivo anche la certificazione per le aziende “bike-friendly”

Milano, 14 luglio 2016 – Incentivare le aziende a promuovere, tra i dipendenti, l’uso quotidiano della bicicletta nei tragitti casa-lavoro e a diventare, esse stesse, bike-friendly. Questi, in sintesi, gli obiettivi del progetto europeo BikeToWork, portato in Italia da FIABFederazione Italiana Amici della Bicicletta.

Attraverso BikeToWork, FIAB mette a disposizione di realtà imprenditoriali pubbliche o private di ogni dimensione una campagna che valorizza tutti i vantaggi dello spostarsi sulle due ruote e un servizio di consulenza per aiutarle ad attrezzare le proprie sedi per accogliere meglio chi usa la bici.

Momento centrale di tutta la campagna è Bike Challenge 2016, la competizione divertente e gratuita rivolta alle aziende, ai loro dipendenti e collaboratori: una vera e propria gara tra luoghi di lavoro che durerà dal 16 settembre al 31 ottobre. L’edizione di quest’anno vede l’esordio della prima sfida nazionale – Bike Challenge Italia a cui possono aderire aziende e dipendenti di tutta la Penisola, accanto alla seconda edizione della Bike Challenge Milano che, lo scorso anno, ha coinvolto 92 imprese e oltre 2.000 persone, per un totale di 300.000 km in bicicletta in ben 20.262 ‘pedalate’.

Partecipare alle sfide Bike Challenge 2016 è coinvolgente e alla portata di tutti: basta pedalare almeno 10 minuti, ovunque (sul tragitto casa-lavoro o nel tempo libero), e registrare la propria pedalata.

Quattro i passi fondamentali per aziende e lavoratori che vogliono partecipare alla gara:

  1. iscriversi su www.biketowork.it o con l’APP LoveToRide (in italiano), è gratis;
  2. pedalare almeno 10 minuti, registrando la pedalata tramite l’APP LoveToRide o sul sito biketowork.it;
  3. convincere tanti colleghi a “mettersi in sella”;
  4. vincere i premi.

Saliranno sul podio le aziende (in gara per categorie in base alla dimensione) che metteranno in sella la maggior percentuale di lavoratori e la realtà che saprà invogliare chi non è abituato a usare la bicicletta. Saranno premiati anche i migliori “ambasciatori” delle due ruote, coloro, cioè che coinvolgeranno più colleghi nell’esperienza del biketowork . “Obiettivo della Bike Challenge, infatti, è stimolare le persone a provare, almeno una volta, ad andare in bicicletta, per scoprire come sia piacevole, veloce, economico e sostenibile spostarsi in città sulle due ruote, e come possa diventare una sana abitudine” – spiega Francesco Baroncini, direttore FIAB.

Tanti i premi in palio per l‘edizione 2016, conquistati o estratti a sorte tra i partecipanti che utilizzeranno l’APP LoveToRide, tra cui molti soggiorni in tutta Italia offerti dal circuito Albergabici.it.

Il 16 settembre, avvio della Bike Challenge 2016, è il primo giorno della Settimana Europea della Mobilità e 3^ Giornata Nazionale BikeToWorkpromossa da FIAB, ma l’invito è quello di continuare a pedalare tutto l’anno e di condividere le proprie esperienze su www.biketowork.it e sulla APP. La costanza sarà premiata, alla fine dell’anno, con l’estrazione dei premi mondiali LoveToRide, tra cui un viaggio in Nuova Zelanda.

Un’altra componente importante del progetto FIAB-BikeToWork è la consulenza e l’audit che porta alla certificazione di azienda bike-friendly, in base a parametri condivisi a livello europeo. La conquisteranno le organizzazioni che adottano politiche in grado di incentivare l’uso della bicicletta e che rendono le proprie sedi accoglienti per i ciclisti dotandole, ad esempio, di adeguati parcheggi o anche di spogliatori e docce.

“FIAB ha aderito e portato in Italia il progetto europeo BikeToWork già dallo scorso anno perché è un’iniziativa che promuove e trasmette valori su cui la Federazione è attiva da tempo sia a livello istituzionale e politico (un esempio su tutti la battaglia per far riconoscere la copertura assicurativa INAIL dell’”infortunio in itinere” anche per chi utilizza la bicicletta per andare al lavoro) sia logistico e operativo (come il supporto alle imprese che vogliono entrare in CIAB, il Club Aziende Amiche della Bicicletta, che garantisce la copertura assicurativa RC bici a tutti i dipendenti) – commenta Giulietta Pagliaccio, presidente nazionale FIAB. – Recentemente abbiamo inoltre fornito la nostra consulenza a realtà pubbliche e private nelle richieste dei finanziamenti per i progetti di bike-to-work e bike-to-school previsti dal Collegato Ambientale. Per il terzo anno consecutivo, infine, FIAB promuove, nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità, la Giornata Nazionale del BikeToWork che quest’anno sarà venerdì 16 settembre in tutta Italia, proprio in coincidenza con l’inizio della Bike Challenge 2016”.

 

Per informazioni e iscrizioni alla Bike Challenge 2016: www.biketowork.it

Facebook BikeToWork FIAB: https://www.facebook.com/LovetoRideItalia

 

Per altre informazioni sul progetto europeo BikeToWork:

Giulia Cortesi – Project Manager – g.cortesi@fiab-onlus.it – 348 0490150

Valeria Lorenzelli – Challenge Manager – v.lorenzelli@fiab-onlus.it – 347 1716538

Sito ufficiale FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta: http://www.fiab-onlus.it

*****

Ufficio Stampa FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta – http://www.fiab-onlus.it

Dragonetti&Montefusco Comunicazione T 02 48022325 – ufficio-stampa@fiab-onlus.it

Annachiara Montefusco – M 339 7218836 – montefusco@dragonettimontefusco.com

Monica Macchioni – M 344 1447050 – macchioni@dragonettimontefusco.com

Categorie: mobilità sostenibile | Tag: , , | Lascia un commento

In bici alla coop

In bici alla Coop. Parte il bike to work aziendale!

di Bibi Bellini – fiab-onlus.it, 23/03/2016

Arriva il welfare della mobilità. E arriva in bicicletta! In attesa degli incentivi previsti dal Governo nell’ultimo Collegato Ambientale, ecco che parte il bike to work aziendale.

Prima fra tutte, a proporre incentivi in busta paga ai dipendenti che vanno al lavoro in bicicletta, è Coop Alleanza 3.0, la più grande cooperativa di consumo italiana: 2 milioni 700 mila soci, 5 miliardi di fatturato e 22 mila dipendenti.

Alleanza, per favorire la mobilità sostenibile tra i suoi lavoratori, ha lanciato il 21 marzo scorso il bando “In bici alla Coop”, un’iniziativa pensata per il benessere dei lavoratori nell’ambito del sistema di welfare aziendale Piùperte.

Si legge nel bando: “L’incentivo economico è finalizzato a promuovere modalità di trasporto che inducano alla progressiva riduzione dell’utilizzo del mezzo privato motorizzato a favore di modalità di trasporto orientate alla salvaguardia dell’ambiente ed al miglioramento della salute, della sicurezza e del benessere psicofisico dei dipendenti.”

Salute e benessere psicofisico sono sempre stati appannaggio della bicicletta. Da febbraio con il pieno riconoscimento da parte dell’Inail, dell’infortunio in itinere ciclistico, per chi va al lavoro in bicicletta, si apre anche un inedito spazio di tutela, precluso invece a chi si muove con qualsiasi altro mezzo privato.

La partecipazione al bando è gratuita e aperta ai dipendenti con contratto a tempo indeterminato o anche di apprendistato. Per adesso si prevede il coinvolgimento di massimo 250 dipendenti che saranno inseriti in una graduatoria stilata in base all’ordine cronologico d’arrivo delle candidature.

Ai 250 dipendenti che parteciperanno all’iniziativa l’azienda fornirà un kit composto da zainetto, borraccia, fascetta catarifrangente e luci a led e metterà a loro disposizione un video con le regole da seguire e piccoli consigli per muoversi in sicurezza.

Per quanto riguarda l’incentivo economico si tratta di un contributo, al lordo di ritenute previdenziali, assistenziali e fiscali, di 0,30 euro per ogni km percorso, nel tragitto casa-lavoro per un massimo di 6 euro al giorno e di 60 mensili.

Per calcolare i kilometri pedalati ci si affiderà alla App Vivibici disponibile sia per Iphone che per dispositivi Android. E per quei dipendenti che hanno come operatore Coop Voce, con Vivibici ci sarà la possibilità di convertire tutti i km percorsi quotidianamente in bicicletta, in minuti e MB di traffico nazionale gratuito. Un vantaggio nel vantaggio.

Categorie: iniziative, mobilità sostenibile | Tag: , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.