Un metro e mezzo di civiltà anche in Italia?

di Raffaele Di Marcello – fiab-onlus.it, 13/02/2017

Presentato in Senato un disegno di legge che modifica l’art. 148 del Codice della Strada.

Il disegno di legge n. S.2658, proposto dal Senatore Michelino Davico il 19 gennaio scorso, propone di inserire all’articolo 148 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, dopo il comma 3, il comma 3-bis: “È vietato il sorpasso di un velocipede a una distanza laterale minima inferiore a un metro e mezzo”, estendendo la sanzione amministrava del divieto di sorpasso anche a chi “non rispetti la distanza minima di cui al comma 3-bis”.

Una piccola modifica al codice della strada che costituirebbe, se approvato (e ci auguriamo lo sia presto), un grande passo avanti per la sicurezza di chi, quotidianamente, utilizza la bicicletta per andare a lavoro o a scuola, per divertimento o per attività sportive.

I codici della strada di Spagna e Francia già prevedono la distanza di 1,50 m per il sorpasso dei ciclisti, e gli stessi paesi hanno messo in atto campagne informative, corredate da cartelli stradali appositi e pubblicità, sul retro di bus sulla necessità di rispettare tale limite. Si spera che, a breve, anche l’Italia adotti una norma di buon senso e civiltà.

Annunci
Categorie: mobilità sostenibile | Tag: , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: