In bici alla coop

In bici alla Coop. Parte il bike to work aziendale!

di Bibi Bellini – fiab-onlus.it, 23/03/2016

Arriva il welfare della mobilità. E arriva in bicicletta! In attesa degli incentivi previsti dal Governo nell’ultimo Collegato Ambientale, ecco che parte il bike to work aziendale.

Prima fra tutte, a proporre incentivi in busta paga ai dipendenti che vanno al lavoro in bicicletta, è Coop Alleanza 3.0, la più grande cooperativa di consumo italiana: 2 milioni 700 mila soci, 5 miliardi di fatturato e 22 mila dipendenti.

Alleanza, per favorire la mobilità sostenibile tra i suoi lavoratori, ha lanciato il 21 marzo scorso il bando “In bici alla Coop”, un’iniziativa pensata per il benessere dei lavoratori nell’ambito del sistema di welfare aziendale Piùperte.

Si legge nel bando: “L’incentivo economico è finalizzato a promuovere modalità di trasporto che inducano alla progressiva riduzione dell’utilizzo del mezzo privato motorizzato a favore di modalità di trasporto orientate alla salvaguardia dell’ambiente ed al miglioramento della salute, della sicurezza e del benessere psicofisico dei dipendenti.”

Salute e benessere psicofisico sono sempre stati appannaggio della bicicletta. Da febbraio con il pieno riconoscimento da parte dell’Inail, dell’infortunio in itinere ciclistico, per chi va al lavoro in bicicletta, si apre anche un inedito spazio di tutela, precluso invece a chi si muove con qualsiasi altro mezzo privato.

La partecipazione al bando è gratuita e aperta ai dipendenti con contratto a tempo indeterminato o anche di apprendistato. Per adesso si prevede il coinvolgimento di massimo 250 dipendenti che saranno inseriti in una graduatoria stilata in base all’ordine cronologico d’arrivo delle candidature.

Ai 250 dipendenti che parteciperanno all’iniziativa l’azienda fornirà un kit composto da zainetto, borraccia, fascetta catarifrangente e luci a led e metterà a loro disposizione un video con le regole da seguire e piccoli consigli per muoversi in sicurezza.

Per quanto riguarda l’incentivo economico si tratta di un contributo, al lordo di ritenute previdenziali, assistenziali e fiscali, di 0,30 euro per ogni km percorso, nel tragitto casa-lavoro per un massimo di 6 euro al giorno e di 60 mensili.

Per calcolare i kilometri pedalati ci si affiderà alla App Vivibici disponibile sia per Iphone che per dispositivi Android. E per quei dipendenti che hanno come operatore Coop Voce, con Vivibici ci sarà la possibilità di convertire tutti i km percorsi quotidianamente in bicicletta, in minuti e MB di traffico nazionale gratuito. Un vantaggio nel vantaggio.

Annunci
Categorie: iniziative, mobilità sostenibile | Tag: , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: