Il cielo sopra le dolomiti

Dall’8 al 17 gennaio appuntamento a Dobbiaco con i coloratissimi palloni aerostatici del Dolomiti Baloon Festival. Un’occasione da non perdere per improvvisarsi piloti di mongolfiere.

di Melania Lunazzi (Meridiani Montagne) – lastampa.it, 06/01/2016

ARCH. DOLOMITI BALLOON FESTIVAL

Mondovì, Aosta, Biella, Chateau d’Oex (Svizzera) e molti altri: i centri che propongono voli in mongolfiera sono numerosi. Osservare il mondo – e soprattutto le montagne – dall’alto regala sempre un senso di leggerezza. Se poi lo si riesce a fare in volo tra le Dolomiti. allora diventa un viaggio decisamente spettacolare. L’occasione si presenta a Dobbiaco, nel cuore della Val Pusteria, tra l’8 e il 17 gennaio 2016. È in quei giorni che si svolge la balloonweek del Dolomiti Balloon Festival di Dobbiaco. Un festival che compie il suo quattordicesimo anno di vita e mostra tutta la sua vitalità soprattutto durante la stagione invernale, la più adatta al volo delle mongolfiere, mezzo di trasporto nato alla fine del Settecento grazie ai fratelli che le diedero il nome, Joseph-Michel e Jacques-Étienne Montgolfier.

Un’esperienza indimenticabile
Che effetto farà passare con un pallone aerostatico sopra le Tre Cime di Lavaredo innevate? Per provarlo basta prenotare un volo in quei giorni e regalarsi un’esperienza indimenticabile. “È  una vera avventura a dire il vero – sottolinea Alexander Strobel, presidente dell’Associazione Sportiva Dolomiti Ballonfestival e ideatore della rassegna –, perché la mongolfiera non puoi guidarla. Si sa dove parte, ma non dove atterrerà”. Ed è un’avventura alla portata di tutti, che non richiede, come gli altri sport a vela in ambiente (per non parlare della tuta alare), un particolare talento sportivo o una tecnica individuale. Basta salire nel cestone e via. A Dobbiaco chi decide di avventurarsi sul pallone partecipa attivamente anche alle fasi di montaggio e smontaggio dello stesso, “come in un vero sport di squadra” e alla fine riceve un attestato di battesimo dell’aria, per aver fatto un bagno in cielo.

Giochi e prove di abilità
Il Balloon Festival di Dobbiaco offre anche la possibilità di assistere a una serie di iniziative spettacolari, anche per chi le osserva rimanendo con i piedi per terra. Iniziative a cui partecipano sette nazioni, Italia, Inghilterra, Germania, Danimarca, Belgio, Olanda, Francia, con i più grandi campioni di questa attività. C’è il Balloon Trophy, un volo di lunga distanza che durante un’edizione ha fatto arrivare i concorrenti fino in Ungheria; la Caccia alla volpe, che consiste nell’inseguimento di una certa mongolfiera e nell’atterraggio in un punto il più possibile vicino ad essa; il Tiro al bersaglio, con un cerchio di vari colori e 50 metri di diametro disegnato sul terreno, che va colpito con il lancio di sacchetti di sabbia; e c’è il gioco tra mongolfiere radiocomandate, quelle “giocattolo”, alte soltanto 10 metri (una mongolfiera normale è alta dai 30 ai 60 metri). Tutto questo nel dolce contesto alpino della Val Pusteria, che da sola vale il viaggio.

Annunci
Categorie: Info Turistiche | Tag: , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: