Montagna leggendaria

La Montagna Leggendaria con La Gazzetta dello Sport e il Corriere della Sera

planetmountain.com, 28/12/2015

Da lunedì 28 dicembre 2015 è in edicola, con La Gazzetta dello Sport e il Corriere della Sera, Montagna Leggendaria una collana dedicata ai grandi libri dell’alpinismo. Il primo titolo è Everest 1996 di Anatolij Bukreev.

Anatolij Bukreev

Per inaugurare la collana “Montagna Leggendaria” La Gazzetta dello Sport e il Corriere della Sera hanno scelto “Everest 1996” di Anatolij Bukreev, un grandissimo alpinista russo, una leggenda dell’alpinismo (appunto) e una guida, ma anche uno dei principali protagonisti di quell’autentica tragedia, la stessa raccontata nel film Everest uscito nelle sale quest’anno, avvenuta sulla montagna più alta del mondo nel maggio del 1996. Una data che segna forse un punto di non ritorno nella storia dell’alpinismo sull’Everest. In questo libro Bukreev dà la sua versione di quegli stessi fatti raccontati da Jon Krakauer nel best seller Aria sottile. E’ un libro da leggere non solo perché è il tributo alla verità che dobbiamo a uno dei più forti scalatori degli Ottomila dei nostri tempi ma anche perché in quella notte, in cui tutto successe, Anatolij Bukreev da solo, nella tormenta, di notte, senza ossigeno, riuscì a portare in salvo tre persone.

I titoli di “Montagna Leggendaria” spaziano dalla narrativa alle uscite storiche, dagli autori stranieri a quelli italiani, dai fondamentali alle più recenti novità ed è ricca di autori famosi, a cominciare dal grandissimo trio italiano che per oltre mezzo secolo, in una eccezionale staffetta, fece guadagnare al nostro paese la leadership mondiale delle scalate: Riccardo Cassin, Walter Bonatti e Reinhold Messner: attraverso i loro scritti un largo pubblico ha potuto conoscere le emozioni più profonde di queste straordinarie avventure ad alta quota.

Seguono: “Una vita così” di Walter Bonatti, la storia di un’esistenza eccezionale e il ritratto, anche intimo e personale, di un protagonista indimenticabile; Reinhold Messner, un altro gigante della scena alpinistica internazionale, è l’autore del terzo volume “La seconda morte di Mallory”, la ricostruzione insieme documentata e romanzesca della prima conquista dell’Everest a opera dello scalatore George Mallory; “Dove la parete strapiomba”, il primo libro di Riccardo Cassin scritto nel 1958, al termine delle iniziali grandi imprese che lo hanno portato nell’Olimpo dell’alpinismo mondiale, è la quarta uscita; segue “Walter Bonatti, il fratello che non sapevo di avere” di Reinhold Messner, insieme al giornalista Sandro Filippini che narra l’incontro tra due dei più grandi alpinisti di sempre, a pochi anni dalla scomparsa del grande alpinista bergamasco.

Ogni libro sarà in vendita con La Gazzetta dello Sport e con il Corriere della Sera a 7.90 euro. Il primo “Everest 1996” è in edicola da martedì 28 dicembre. Seguono gli altri con cadenza settimanale.

Il piano dell’opera QUI.

Annunci
Categorie: iniziative | Tag: , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: