Il piano bici di Parigi

Torniamo a pensare a Parigi in positivo…

Il nuovo piano bici di Parigi: cosa prevede il prossimo quinquennio

tuttogreen.it, 21/04/2015

La capitale francese vuole diventare la capitale mondiale della bicicletta ed essere percepita come una città amica dei ciclisti: scopriamo il nuovo piano bici di Parigi per il quinquennio 2015-2020.

Abbiamo già parlato in altre occasioni del nuovo corso parigino in relazione alle due ruote e il nuovo piano bici conferma il trend in atto: il piano 2015-2020 prevede un investimento pari a oltre 150 milioni di euro, con il quale sarà possibile raddoppiare la lunghezza delle vie ciclabili entro il 2020, passando dagli attuali 700 km fino ai 1400 km previsti, ed agevolare così gli spostamenti casa-lavoro su due ruote.

Con questo ambizioso progetto si punta a realizzare un’area ciclabile che si estende lungo due assi principali della città (nord-sud ed est-ovest) collegando anche le aree boschi periferiche della capitale francese.

Il piano bici francese ha pensato anche alla sicurezza e alla tutela dei ciclisti predisponendo il doppio senso nelle vie a senso unico e delle regole atte a garantire la convivenza tra i diversi utenti dello spazio pubblico. Sono state previste anche nuove norme per la circolazione come il diritto di precedenza dei ciclisti ai semafori che sarà esteso a tutti gli incroci della città.

Anche la disponibilità di stazioni e parcheggi per i veicoli a due ruote sarà ampliata secondo il piano parigino che ha in programma la realizzazione di nuove aree più piccole ma in numero maggiore.

Uno degli obiettivi più ambiziosi e alti di questo progetto consiste sicuramente nel mirare a costruire una cultura della bici sostenendo la realizzazione di luoghi ad essa dedicati, come officine per la riparazione, centri per l’apprendimento, etc. In parallelo si cerca di rendere questo passatempo pienamente esprimibile grazie alle piste ciclabili all’interno della capitale parigine e nei suoi boschi realizzate come percorsi cicloturistici. A questo proposito anche gli incentivi rivolti agli acquirenti di bici elettriche nuove o bici cargo rientra in questo tipo di politica. Si prospetta anche il rinnovo del bike sharing di Vélib con la messa a disposizione anche di ebike.

Annunci
Categorie: mobilità sostenibile | Tag: , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: