Contaminazione ad alta quota

Triskel182

Chi non ha mai sognato di trovarsi nella natura incontaminata dell’Himalaya o delle Ande per fare una scalata o un trekking? Pochi altri posti al mondo possono vantare una neve così pura o un’acqua ugualmente cristallina. Eppure sostanze chimiche pericolose e persistenti si nascondono anche qui.

A maggio e giugno 2015, otto squadre di attivisti di Greenpeace hanno intrapreso spedizioni in aree montane e remote di tre continenti, per prelevare campioni di acqua e neve che sono poi state analizzate in laboratorio alla ricerca dei pericolosi perflorurati (PFC). Purtroppo abbiamo trovato tracce di queste sostanze, come illustra il rapporto “Impronte nella neve – I pericolosi PFC nei luoghi più remoti del Pianeta” che diffondiamo oggi. Con questa ricerca globale vogliamo attirare l’attenzione su un problema da tempo presente ma poco conosciuto e mai risolto: la presenza di sostanze invisibili ma altamente persistenti nell’ambiente.

View original post 305 altre parole

Annunci
Categorie: iniziative | Tag: , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: